L'acidosi è una stato pericoloso del nostro organismo: crea stanchezza, stati infiammatori nei tessuti, sofferenza della mielina del sistema nervoso, aumento dei radicali liberi… Normalmente è sottovalutata, malgrado la gravità dei disturbi che può procurare.

Evitare qualsiasi alimento che possa irritare il rene (ad esempio alcool e spezie) . Alleviare il lavoro dell'organo sofferente riducendo la quantità di acido urico, urea, creatina e sali minerali mediante una dieta povera di proteine e di cloruro di sodio (sale da cucina).

Occorre bere molto (anche durante i pasti, ma soprattutto lontano dai pasti): un litro e mezzo di acqua, o tisane leggere, al giorno .(due litri d'estate) Una tisana rinfrescante è di UVA URSINA. Ottima contro le infezioni da Cistite.

Una delle infezioni urinarie a cui nel linguaggio comune tutti facciamo riferimento è la cosiddetta cistite. Quindi la cistite è una infiammazione della vescica, generalmente provocata da una infezione che può aver origine nella uretra, nella vagina o, nei casi più complessi, nei reni

I reni
regolano la acidità del sangue eliminando, quando necessario, i sali alcalini in eccesso.

Il livello di acidità del nostro organismo va tenuto sotto controllo. Le cause possono essere: Troppi alimenti acidificanti. (proteine animali , cereali , legumi , zucchero , tè , caffè , alcol,) Carenza di oligoelementi e vitamine. Sostanze chelanti ,inquinamento, Uso di farmaci di tipo chimico, Stati psicologici, paure. Insufficenza renale.
La cistite può essere favorita dalla congestione pelvica dovuta a eccessi alimentari o sessuali e da tutte le condizioni che sono di ostacolo allo svuotamento della vescica, come la ipertrofia della prostata.

La terapia si basa sulla assunzione di grandi quantità di liquidi per diluire le sostanze tossiche accumulate nel sangue, e sulla somministrazione di antisettici delle vie urinarie e di antibiotici. (Con cautela e solo Dopo aver individuato quale specifico batterio colpevole).

disegniMP