Dieta: deve essere ricca di fibre, povera di grassi saturi e specialmente di grassi animali e includere porzioni abbondanti di frutta e di verdura, ricche di fibre spazzine. Dovrebbe inoltre ridurre al minimo o escludere alcool e fumo.
Le diete migliori sono in questa ottica le diete vegetariane.
La quale deve essere alcalina, cioè anti acido. Con la cottura, molte valenze alcaline vanno perdute.
Il crudo, quindi , è adatto nelle malattie in cui è necessario rendere alcalino l' organismo.

diete

ATTENZIONE però alla igiene ! Lavare bene gli alimenti, altrimenti le malattie infettive si prendono il sopravvento.

stopFumo

CSS Valido!Valid XHTML 1.0 Transitional

Yogurt con granuli di kefir

kefir-yogurt I probiotici.

Il kefir è una bevanda naturale con proprietà salutistiche. Ottenuto dalla fermentazione del latte è ricco di fermenti lattici e probiotici. Per questo motivo viene consumato con lo scopo di migliorare la salute dell’apparato digerente e per stimolare le difese immunitarie. Viene considerato anche un rimedio naturale in grado di combattere l’acne, l’eczema, l’ipercolesterolemia e la sindrome dell’intestino irritabile..

Si tratta di una bevanda, generalmente a base di latte (c’è anche il kefir di acqua), fermentato in modo naturale da lieviti e batteri, detti probiotici. Per preparare un buon kefir basta procurarsi i grani, inserirli in un recipiente di vetro contente latte , anche di pecora o di capra. Il recipiente non va chiuso ermeticamente per consentire la fuoriuscita di anidride carbonica prodotta dalla fermentazione di questi batteri amici..

Si lascia a temperatura ambiente per 24 ore e si agita di tanto in tanto per permettere ai microrganismi di venire a contatto con tutte le parti del liquido. Ha un sapore gradevole, leggermente acidulo e il kefir fatto in casa può mostrare anche una leggera gradazione alcolica, che in quello prodotto industrialmente non si ritrova.-

I grani di Kefir di latte, quelli originari, sono abitati da una colonia di 30 tipi di fermenti diversi. Nel kefir sono contenuti molti biffidobatteri Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus caucaso, Lactobacillus bulgaricus, Lactobacillus rhamnsus. Acetobacter..

 

Pane senza glutine .

pane senza glutine

Molte persone sono intolleranti al glutine ecco qui una ricetta per loro !

Alle 18 preparare il lievitino.
In una ciotola mescolare:
150 g di granuli di Kefir
150 g di farina senza glutine
1 cucchiaio di miele
Coprire con una pellicola e far lievitare fin che avrà raddoppiato di volume..

Alle ore 12 del giorno successivo fare l’impasto. Nella ciotola del robot mescolare: 450 g di farina senza glutine, Il lievitino gia' pronto, 2 cucchiai di olio extravergine, 250 g di acqua tiepida (bollita e filtrata).

Fare qualche giro con il gancio del robot, aggiungere 2 cucchiaini di sale poi proseguire per qualche minuto a velocità sostenuta.

Rovesciare l’impasto sulla spianatoia infarinata, lavorarlo brevemente fino a formare un cilindro e trasferirlo in uno stampo oliato. Incidere la superficie con qualche taglio poi ricoprire con la pellicola oliata. Lasciare ancora fermentare.

Mettere a lievitare in forno con la lucina accesa (25 gradi circa)fino al raddoppio del volume della pasta (circa 5 ore).
Togliere la pellicola e cuocere in forno caldo a 220 gradi per 30 minuti.

Sfornare e lasciar raffreddare prima di affettarlo: straordinariamente buono!!!!.